Il Centro Habitat Mediterraneo, compreso nella Riserva Naturale Statale del Litorale Romano,
rappresenterà entro pochi anni uno dei massimi centri naturalistici e di educazione ambientale a livello europeo.

Il Centro Habitat Mediterraneo LIPU, sito alla foce del Tevere, nei pressi dell'Idroscalo di Ostia e di spalle al Porto Turistico di Roma, è un centro naturalistico ampio oltre 20 ettari Tale area è stata per decenni abbandonata al degrado ed occupata da strutture abusive. Qui il 2 novembre 1975 Pier Paolo Pasolini trovò la morte ed il monumento realizzato in suo ricordo, circondato da rifiuti, rappresentò per anni il simbolo del degrado dell'area.

Nato come proposta alternativa ad un devastante oceanario, dopo una battaglia ambientalista portata avanti dalla LIPU di Ostia a metà anni '90, anche attraverso la raccolta di oltre 7.000 firme a sostegno del progetto, è stato successivamente integrato dalle pubbliche amministrazioni al nuovo Porto turistico di Roma, con importanti funzioni di mitigazione e compensazione ambientale. Oggi il CHM, in fase di ulteriore espansione (arrivando ad un totale di oltre 40 ettari di estensione), comprende già una riuscitissima ricostruzione ambientale di uno stagno costiero, nel quale, tra una lussureggiante vegetazione acquatica, ripariale e di macchia, sono già state censite ben 200 specie di uccelli.
Un sentiero natura consente di raggiungere tre ampi capanni in legno per l'osservazione degli uccelli, mentre un'accogliente aula didattica all'aperto e l'ampio centro visite Mario Pastore ospitano iniziative culturali, di sensibilizzazione e ricerca, oltre alle classiche iniziative di volontariato della LIPU.

Il luogo della scomparsa di Pasolini, dopo decenni di degrado, è stato completamente recuperato ed attrezzato a giardino letterario, mentre più recentemente hanno visto la luce i Parchi Letterari® Pier Paolo Pasolini.
 
Copyright © 1996-2014 - CHM LIPU Ostia- Lega Italiana Protezione Uccelli - chm.ostia@lipu.it - Tutti i diritti riservati